Bioclimatiche

L’installazione di una pergola in giardino o in terrazzo spesso risponde al desiderio di vivere l’aria aperta senza gli inconvenienti del caldo eccessivo o del temporale estivo. Ma se veramente si sente il bisogno, il desiderio di trascorrere delle ore all’aria aperta, la soluzione migliore è utilizzare le bioclimatiche.

Le pergole bioclimatiche sono strutture realizzate per stare all’aperto che con o senza vegetazione permetto la regolazione del clima nel loro spazio, permettendo così una vivibilità maggiore degli ambienti esterni, siano essi giardini, balconi o terrazze.

La differenza principale, quindi, tra una pergola naturale e una bioclimatica è che la prima a volte viene realizzata anche solo per senso estetico, la seconda per essere sfruttata come spazio vivibile e non solo con condizioni meteorologiche favorevoli. Precisi accorgimenti tecnici, e diverse strutture permettono di regolare luce, temperatura e areazione.

Installare una pergola bioclimatica è un lavoro da esperti , infatti, vista la complessità della struttura è molto meglio mettersi nelle mani di personale esperto se si vuole un risultato eccellente. Brianzatende potrebbe essere la soluzione a questo: da decenni sul mercato delle installazioni di pergole, tende da sole e bioclimatiche, può garantire un lavoro ben fatto, esteticamente eccellente e qualitativamente superiore.

Le tipologie di pergole bioclimatiche sono tante, a seconda dell’uso che se ne vuole fare: ad esempio installarne una a protezione di una piscina non è lo stesso che sceglierne una autoportante per arredare una porzione di giardino. Le pergole bioclimatiche possono, infatti essere installate anche con appoggio a pareti esistenti: non hanno comunque bisogno di permessi speciali (da non confondere con le verande che potendo diventare locali stabili, hanno necessariamente bisogno dei permessi comunali appositi).

Ma come sono realizzate praticamente le pergole bioclimatiche? Con lamelle regolabili fino alla chiusura totale, in modo da decidere di volta in volta la quantità di luce da far passare o l’intensità della ventilazione che si desidera. Le lame, una volta chiuse formano un vero e proprio tetto, impermeabile alla pioggia. Il tetto è studiato in modo che l’acqua non ristagni ma che coli attraverso le piantane portanti vuote che fanno da canali di scolo nelle apposite gronde per poi defluire.

Ma non è tutto qui: la pergola bioclimatica può diventare un vero e proprio punto di incontro e di relax, visto che è possibile, con i dovuti accorgimenti, illuminarla o portarvi la filodiffusione; è un modo molto piacevole di allestire uno spazio all’aperto dove ricevere o trascorrere lunghe ore in piena serenità e soprattutto all’aperto.

La regolabilità delle lamelle è a motore, molto pratico e veloce, ed inoltre possono essere corredate da teli, frangisole e vetrate in modo da soddisfare ogni esigenza.

Guarda i nostri tessuti oppure
Contattaci per qualsiasi informazione