Tende a caduta

Le tende a caduta sono tra le più usate nella protezione dai raggi solari, per la loro particolare caratteristica di potersi adattare a qualsiasi balcone, terrazzo e anche finestra, nonchè anche a spazi più ampi come quelli di porticati o a protezione di vetrate esterne.

Sono la soluzione più indicata per poter avere un riparo dai raggi del sole o per ottenere privacy, ma senza essere particolarmente invasive, senza deturpare spazi esterni, e con un ottimo impatto ambientale. Come sono composte le tende a caduta?  La loro struttura è molto semplice, quasi elementare: sono costituite da un telo unico, da un rullo che avvolge, e talvolta, da guide laterali e/o da cavi di acciaio.

Le tende a caduta non hanno bisogno di molta manutenzione ed inoltre hanno la caratteristica che la discesa del telo non deve essere necessariamente totale, nel senso che la caduta della tenda può essere fermata a seconda delle esigenze, a qualunque altezza. I modelli  in commercio, al di là del telo verticale in caduta, possono prevedere braccetti a sporgenza che danno la possibilità di far trapelare più luce e/o aria.

Le tende a caduta possono essere formate da componenti diversi: alcune sono create con l’installazione di un cassonetto, che ha la funzione di protezione del telo avvolto intorno al rullo. Il telo, una volta avvolto intorno al rullo, può anche essere lasciato allo scoperto senza cassonetto. E’ questo il caso in cui la tenda a caduta viene installata in ambienti con particolari protezioni ambientali o paesistiche, o se devono servire ad un porticato. Un’altra metodologia di installazione è quella di far scivolare la tenda a caduta su guide laterali, in genere di alluminio, oppure su cavi di acciaio, che possono essere a caduta libera, o possono avere un sistema di ancoraggio a terra.

In genere è un sistema che viene usato se si vuole creare un ambiente protetto da tutti i lati, con un telo a caduta per ogni lato. L’apertura (caduta) della tenda può essere manuale o motorizzato, a seconda delle esigenze, e la possibilità di ampia scelta di tessuti può rendere l’installazione delle tende a caduta molto personale e unica. Come personale può essere l’ombreggiatura da ottenere attraverso dei modelli da installare o dei tessuti da utilizzare. Brianzatende, con la sua produzione varia e ampia permette di scegliere tra varie installazioni che possono soddisfare ogni esigenza.

Quando si parla di installazioni più generiche, le tende a caduta si intendono senza cassonetto, e vengono usate per proteggere finestre e vetrate che hanno già una protezione con porticati o terrazzi. E’ la tipologia più usata proprio perché di facile installazione e poliedrica nelle sue funzionalità.

Se invece l’esigenza è quella di avere una tenda a caduta più forte, allora si opta per quelle installate su guide laterali, con teli verticali. Le guide fanno sì che i teli abbiano più resistenza di fronte agli agenti atmosferici avversi, quali vento e pioggia battente. In questo caso, è consigliabile l’installazione con cassonetto che protegge il telo anche a tenda chiusa. Questo modello di tenda a caduta, in genere viene usato per spazi di grandi dimensioni.

Guarda i nostri tessuti oppure
Contattaci per qualsiasi informazione