Zanzariere: come pulirle senza danneggiarle

 In Blog

Zanzariere: come pulirle senza danneggiarle

Applicare le zanzariere alle finestre è un ottimo modo di allontanare gli insetti e fermare i pollini evitando che invadano la casa. Se non pulite accuratamente le zanzariere possono, tuttavia, oscurare la luce del sole rendendo le stanze buie. Ecco una semplice guida per pulirle senza danneggiarle. 

Togliere la polvere

Per iniziare la pulizia delle zanzariere è necessario eliminare accuratamente la polvere e i residui intrappolati nelle maglie. Per farlo utilizzare un panno in microfibra, un piumino da spolvero o un pennello dalle setole morbide. Se lo sporco è di elevata quantità optare per un’aspirapolvere munito di beccuccio impostato sulla potenza più bassa.

Zanzariere

Eliminare lo sporco

Sfruttare ora la forza del vapore per eliminare le macchie e lo sporco che si è accumulato durante l’anno. Puntare il getto di vapore verso l’esterno rimanendo a distanza per non danneggiare la zanzariera o il telaio. 

In assenza di un pulitore a vapore, passare leggermente con uno straccio imbevuto in una soluzione di acqua e sapone delicato. Con attenzione proseguire la pulizia anche sui profili per garantire una pulizia completa. 

Cadenza regolare 

Raccomandiamo di pulire le zanzariere al cambio di stagione. La cadenza regolare del processo di pulizia è necessaria per mantenere al meglio il prodotto riducendo i danni dell’incuria. 

Questa tecnica è adatta ad ogni tipo di zanzariera. Ad esempio: zanzariere plissettate, zanzariere fisse e zanzariere a rullo.

 

Post recenti
0
Carta da parati florealeR41_riad marocchino

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close